Cozzolino: Macroregioni europee vanno incoraggiate

Pe al lavoro su miglioramento strategie come Eusalp ed Eusair

(ANSA) – BRUXELLES, 20 GIU – Come migliorare le strategie macroregionali europee, come quelle alpina (Eusalp) e adriatico-ionica (Eusair), ma anche renderle più efficienti e coerenti con la politica di coesione dell’Ue. È il tema su cui ha cominciato a lavorare oggi il Parlamento europeo, che ha affidato all’europarlamentare Andrea Cozzolino (Pd) il ruolo di ‘rapporteur’ di una risoluzione sul tema. “Parliamo di un’innovazione politica molto recente”, spiega Cozzolino, “un’esperienza di cooperazione rafforzata fra regioni e Stati” “che richiede un contributo meno distratto dell’Europa”. “C’è un certo fastidio da parte di Commissione e Consiglio Ue a intervenire su esigenze che nascono dalla pluralità territori, ma che comunque stanno affrontando temi importanti come i cambiamenti climatici, la ricerca, la sicurezza”, afferma l’eurodeputato, secondo il quale la sperimentazione delle macroregioni “va incoraggiata” e la riflessione sul tema non va separata da quella sul futuro della politica di coesione post 2020. Il 12-13 luglio a Bruxelles sarà organizzato un workshop dedicato alle 4 macroregioni esistenti che coinvolgono 19 Paesi Ue (fra cui l’Italia) e 8 extra Ue.(ANSA).