Ema: Toia(Pd) a Berlusconi, a Bruxelles non c’era né la Merkel né altri leader

Se l’Italia sull’Ema è arrivata ad un pari tanto deboli non siamo


“Silvio Berlusconi ieri a ‘Che tempo che’ fa ha detto che Angela Merkel anche se non era presente al Consiglio per la decisione delle Agenzie stava lì “nei pressi” per convincere.
 
Qualcuno informi Berlusconi che la Merkel ha clamorosamente perso la sua battaglia per avere l’Ema a Francoforte, battaglia data quasi sicuramente per vinta. Quindi tanto convincente non deve essere stata.
 
Berlusconi ha anche detto che a Bruxelles c’erano tutti i Capi di Stato e di Governo tranne il nostro. Peccato che quel giorno NON ci fosse NESSUN leader europeo, né tanto meno la Merkel.
 
Era che era impegnata a Berlino a incontrare il presidente Steinmeier, a fare due interviste alla TV e a incontrare il suo partito per le consultazioni di governo.
 
Come noto alla riunione a Bruxelles c’erano viceministri, sottosegretari e/o ambasciatori.
 
Dovremmo anche ricordare a tutti quelli che criticano l’Italia ed esaltano la forza dell’Europa del nord che persino la “debole” Italia è arrivata alla pari con il blocco del nord 13 a 13, quindi tanto deboli forse non siamo”.
 
Lo ha dichiarato la capodelegazione degli eurodeputati Pd, Patrizia Toia.