Ue, Gualtieri: soddisfazione per accordo equilibrato su Npl

Ue, Gualtieri: soddisfazione per accordo equilibrato su Npl

“Grande soddisfazione per l’accordo equilibrato raggiunto oggi sul nuovo regime prudenziale per i crediti deteriorati” è stata espressa da Roberto Gualtieri, eurodeputato Pd-S&D e Presidente della Commissione per i Problemi Economici e Monetari, subito dopo la chiusura del negoziato con la Presidenza di turno austriaca sul regolamento che introduce una copertura minima delle perdite sulle esposizioni deteriorate, di cui è relatore insieme alla deputata olandese Esther De Lange.

“Il testo concordato oggi tra Parlamento e Consiglio – ha aggiunto Gualtieri – garantisce un adeguato livello di accantonamenti per gli NPL riducendo il rischio nel settore bancario, e al tempo stesso evita le ricadute negative che tempi troppi rapidi avrebbero causato su banche, famiglie e imprese”.

“Di particolare importanza – ha proseguito Gualtieri –  è il fatto che il Consiglio abbia accettato di ridurre gli accantonamenti negli anni intermedi rispetto alla propria proposta originaria, e abbia acconsentito ad includere il testo del Parlamento che attenua l’impatto sugli operatori bancari che acquisteranno crediti deteriorati sul mercato secondario. Si tratta di due elementi importanti che da un lato consentono una gestione più efficiente del credito da parte delle banche, e dall’altro offre maggiori certezze agli operatori bancari specializzati nella gestione degli NPL e più garanzie per i consumatori, evitando eccessivi incentivi nei confronti di operatori non soggetti ai requisiti e alla supervisione previsti dalle regole bancarie” ha concluso Gualtieri.