Scontro Italia-Francia, Bresso: Atteggiamento irresponsabile del Governo che può danneggiare economia e italiani che lavorano in Francia

Scontro Italia-Francia, Bresso: Atteggiamento irresponsabile del Governo che può danneggiare economia e italiani che lavorano in Francia

«Lo scontro con la Francia è frutto di un atteggiamento irresponsabile del Governo grillo-leghista: sembrano volere spostare l’asse tradizionale delle nostre alleanze verso Paesi con i quali non abbiamo nessun interesse comune» così Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo.

«È interesse nostro e dei cittadini italiani avere buoni rapporti con la Francia. Le nostre transazioni commerciali con la Francia ci vedono in attivo per oltre 10 miliardi (46 miliardi di export e 36 miliardi di import). E dobbiamo pensare anche, dato di grande importanza, ai moltissimi italiani che lavorano in Francia» ha dichiarato Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo.

Infine l’onorevole Bresso ha voluto ricordare gli aspetti che legano i due Paesi a livello europeo: «Abbiamo interessi comuni anche dal punto di vista politico, come garantire i diritti sociali, pensionistici e di portabilità dei trattamenti di disoccupazione; oltre che nel Mediterraneo. Abbiamo posizioni comuni sulla PAC e sulla politica di coesione. Infine non dobbiamo dimenticare le battaglie che stiamo facendo insieme per un bilancio della zona euro e per rafforzare le economie dei paesi dell’euro zona» ha concluso Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo.