Conte a PE, Sassoli: Parole illiberali che isolano l’Italia in Europa

Conte a PE, Sassoli: Parole illiberali che isolano l’Italia in Europa

“È una giornata triste per l’Italia in Europa”. 

 È il commento di David Sassoli, Pd, vicepresidente del Parlamento europeo al termine dell’intervento del presidente del Consiglio Conte in aula a Strasburgo

 “Quando si arriva a sostenere che le critiche all’operato del governo equivalgono ad offendere l’Italia significa che si è pronti a calpestare le fondamenta della cultura democratica e liberale. Il presidente del Consiglio ha usato espressioni molto gravi e si è attribuito un ruolo di rappresentante del paese che per Costituzione è proprio del Capo dello Stato. Alle critiche si risponde argomentando e non cercando di mettere a tacere le opposizioni.  Quello che ha rappresentato Conte è un governo isolato, criticato aspramente dai maggiori gruppi parlamentari, dai Socialisti ai Conservatori, dai Popolari ai Liberali, Verdi e Sinistra europea. Non si era mai visto nell’aula di Strasburgo tanta compattezza e responsabilità europeista. È il momento che l’Italia rialzi la testa”.