Ue, Toia: Il Governo Conte-Salvini-Di Maio é antitaliano e ha fatto vincere i falchi

Ue, Toia: Il Governo Conte-Salvini-Di Maio é antitaliano e ha fatto vincere i falchi

L’elezione di David Sassoli alla presidenza del Parlamento europeo è l’unica buona notizia per l’Italia e per il Partito Democratico. Purtroppo però una rondine non fa primavera e queste nomine rischiano di segnare l’inverno della democrazia europea. É vero che ci sono due donne ai vertici dell’Ue, ma sono due “rigoriste” E inoltre è stato affossato il metodo democratico degli spitzenkandidat. Ancora una volta ha deciso tutto l’asse franco-tedesco, quello contro cui il premier Conte aveva detto di volersi ribellare per poi accettarne supinamente tutti i diktat. Il Governo italiano ha deciso di anteporre gli interessi degli alleati sovranisti a quelli degli italiani. Non si spiega altrimenti la scelta di spalleggiare i Paesi dell’Est nell’affossamento della candidatura dell’olandese Frans Timmermans alla presidenza della Commissione europea. L’attuale vicepresidente socialista della Commissione è sempre stato a favore di un approccio dialogante sui temi della disciplina di bilancio, ha sempre chiesto di anteporre le esigenze di crescita e occupazione a quelle del rigore del bilancio ed é un convinto sostenitore della condivisione e della responsabilità europea sull’immigrazione. Inoltre è molto legato all’Italia e parla italiano. La sua nomina alla presidenza della Commissione avrebbe sicuramente aiutato il nostro Paese a trovare un compromesso sulla procedura di infrazione. Ora invece, anche grazie all’Italia, ha vinto chi non si batterà per la solidarietà economica, per la redistribuzione dei rifugiati e per lo stato di diritto. Complimenti, governo Conte-Salvini-Di Maio! Un vero capolavoro di autolesionismo”. Lo ha dichiarato l’eurodeputata Pd, Patrizia Toia.