Ue/Libia, Cozzolino: ascoltare la richiesta del Segretario Generale ONU per un cessate il fuoco permanente

Ue/Libia, Cozzolino: ascoltare la richiesta del Segretario Generale ONU per un cessate il fuoco permanente

Il Presidente della delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb del Parlamento europeo, Andrea Cozzolino, denuncia ancora una volta i continui attacchi contro Tripoli da parte delle Forze di Haftar, che oggi hanno colpito anche l’area intorno la residenza dell’Ambasciatore Italiano, e in generale i combattimenti in corso in Libia: “il prosieguo del conflitto ha un impatto terribile sulla popolazione civile libica, che ha già sofferto troppo”.

Cozzolino ribadisce il suo appello, rivolto a tutte le parti coinvolte nel conflitto, di dare ascolto alla richiesta del Segretario Generale delle Nazioni Unite per un cessate il fuoco permanente. Cozzolino sottolinea, inoltre, la necessità di sostenere pienamente le conclusioni della conferenza di Berlino e di attuare tutte le disposizioni della risoluzione 2510 del Consiglio di sicurezza dell’ONU, in particolare il pieno rispetto da parte di tutti gli Stati membri dell’embargo sulle armi, compreso il ritiro di tutto il personale mercenario armato. Chiede, infine, che tutti gli Stati membri non intervengano nel conflitto o adottino misure che lo possano aggravare.