Ue/Just Transition Fund, Cozzolino: ampliare la platea dei territori italiani che possono beneficiare degli investimenti

Ue/Just Transition Fund, Cozzolino: ampliare la platea dei territori italiani che possono beneficiare degli investimenti

“ll Just Transition Fund, uno dei primi passi del New Green Deal europeo, sta entrando nel vivo del suo iter di discussione parlamentare nella Commissione di Sviluppo Regionale di cui sono membro. Ieri è scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti e io ne ho presentato alcuni per far riconosce gli sforzi di quei Paesi come l’Italia, che hanno già sostenuto i primi costi socioeconomici della transizione ecologica e che si sono già impegnati verso gli obiettivi di neutralità climatica”, così l’eurodeputato del Pd Andrea Cozzolino.
“Adesso – continua Cozzino – “la priorità per noi è quella di continuare la battaglia per ottenere più risorse da parte del Fondo per il nostro Paese. In questa prospettiva, la Commissione europea e il Governo italiano dovrebbero ampliare la platea di territori che possono beneficiare degli investimenti europei del JTF: sarebbe ingiusto escludere realtà come quelle di Brindisi, città che vanta uno dei più grandi  Poli energetici d’Italia, purtroppo ancora alimentato perlopiù a Carbone“.
“Non possiamo accontentarci, dobbiamo fare di tutta la Puglia e di tutto il Mezzogiorno l’eccellenza della transizione ecologica su scala continentale”, conclude Cozzolino.