Ue/agenti biologici, Majorino: decisione sbagliata dalla Commissione, lavoriamo per obiezione del Pe per garantire massima protezione ai lavoratori

Ue/agenti biologici, Majorino: decisione sbagliata dalla Commissione, lavoriamo per obiezione del Pe per garantire massima protezione ai lavoratori

Occorre garantire il massimo della sicurezza nei luoghi di lavoro e quindi la normativa europea deve definire il massimo delle precauzioni possibili”. Lo afferma Pierfrancesco Majorino, parlamentare europeo del PD, commentando la decisione presa ieri dalla Commissione Europea di modificare la Direttiva sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti biologici. “É sicuramente positivo che si aggiorni con urgenza la Direttiva aggiungendo il Covid all’elenco degli agenti biologici da cui proteggere i lavoratori, ma penso sia profondamente sbagliata la scelta di inserirla nella categoria 3 e non nella 4, che determinerebbe il più alto livello di precauzione”.

“Adesso il Parlamento Europeo ha un mese di tempo per chiedere alla Commissione di rivedere questa decisione.” continua Majorino “Per questo ci stiamo già attivando in Commissione Occupazione per votare urgentemente una obiezione a questo provvedimento”.

Non possiamo permettere che ci sia la minima incertezza sulla salute e la sicurezza di chi lavora.” conclude Majorino “Qualsiasi tentennamento o approssimazione diventerebbe infatti un rischio inaccettabile  per i lavoratori e per tutta la collettività”