Ue, Benifei: Von Der Leyen conferma possibile uso sure anche per tirocinanti

Ue, Benifei: Von Der Leyen conferma possibile uso sure anche per tirocinanti

“Come eurodeputati PD avevamo presentato alla Commissione Europa una richiesta precisa: estendere anche ai tirocinanti lo strumento SURE, la cassa integrazione europea, per tutelare i giovani che hanno visto interrompersi i loro stage a causa del coronavirus”, afferma Brando Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Europeo.
“Nella sua risposta, la Presidente Von der Leyen apre prospettive importanti per i giovani europei. Von der Leyen infatti riconosce la necessità di migliorare il quadro europeo sugli stage, in particolare rispetto alla obbligatorietà dei criteri di qualità, di retribuzione e di trasparenza delle condizioni. Soprattutto, la Presidente ha affermato che la definizione delle misure di tutela dalla disoccupazione nell’ambito di SURE è prerogativa degli Stati membri, che quindi nei loro regimi nazionali possono decidere di utilizzare quei finanziamenti anche per misure di sostegno al reddito a vantaggio di chi, prima della pandemia, era in un percorso di stage”.
“Si tratta di una sponda importantissima da parte della Commissione a una proposta degli europarlamentari PD – conclude Benifei. Adesso a livello nazionale è fondamentale prevedere tutele per i ragazzi e le ragazze che hanno dovuto interrompere il loro percorso formativo. Gli Stati Membri devono agire subito per proteggere i giovani, che altrimenti rischiano ancora una volta di pagare il prezzo sociale più alto di questa pandemia.”