Abolizione del roaming

Abolizione del roaming

2017

Abolizione per tutti i cittadini europei delle tariffe specifiche per i servizi di roaming internazionale a partire dal 15 giugno 2017, con il passaggio al nuovo sistema cd. Roam-Like-At-Home, che prevede la possibilità per l’utente di usare la tariffa nazionale anche in uno qualsiasi dei Paesi membri dell’Unione europea.

Questo regolamento definisce le norme applicabili al servizio di roaming internazionale. È grazie a esso che è iniziata la riduzione progressiva dei prezzi che ha portato nel corso del 2017 all’eliminazione completa della tariffa di roaming internazionale (cd. Roam-Like-At-Home).

Prima di questo regolamento era stato necessario disciplinare il c.d. Roaming all’ingrosso ovvero i prezzi che gli operatori si addebitano l’un l’altro quando i clienti utilizzano altre reti in roaming nell’UE. Imponendo massimali all’ingrosso, il regolamento ha aperto la strada alla diminuzione delle tariffe di roaming al dettaglio di cui oggi beneficiano i consumatori europei.

Grazie al Regolamento TSM (Telecom Single Market) sono previsti:

1. l’abolizione per tutti i cittadini europei delle tariffe specifiche per i servizi di roaming internazionale a partire dal 15 giugno 2017, con il passaggio al nuovo sistema cd. Roam-Like-At-Home, che prevede la possibilità per l’utente di usare la tariffa nazionale anche in uno qualsiasi dei Paesi membri dell’Unione europea;

2. il rafforzamento ruolo di vigilanza da parte delle Autorità nazionali di regolazione (in Italia AGCOM).

3. agli operatori telefonici di imporre ai consumatori tariffe di roaming per effettuare telefonate, inviare messaggi di testo o utilizzare Internet mobile quando ci si trova in uno Stato della UE diverso dal proprio.

Questo significa che chiunque abbia una scheda SIM con un qualunque operatore europeo può continuare a utilizzare minuti e SMS del suo piano tariffario senza dover pagare costi aggiuntivi. Per il traffico dati è stabilito che, superata una soglia di utilizzo già compresa nel proprio piano tariffario, gli operatori possano applicare costi aggiuntivi che devono essere comunicati in modo chiaro e tempestivo dagli operatori telefonici via SMS.