Accordo quadro di partenariato e cooperazione UE-Filippine

Accordo quadro di partenariato e cooperazione UE-Filippine

La pesante situazione nelle Filippine per quanto riguarda gli squilibri sociali.
La corruzione. Le nostre richieste in materia di diritti umani e di miglioramento delle condizioni di vita dei lavoratori.

La risoluzione approvata al Parlamento Europeo che accompagna l’accordo di partnership e cooperazione tra UE e Filippine sottolinea la situazione, ancora assai pesante degli squilibri sociali, della corruzione e degli arbitri compiuti dal sistema giudiziario e dagli organismi di sicurezza. Il Gruppo S&D ha proposto emendamenti, adottati in seduta plenaria, tesi a subordinare le osservazioni critiche e le richieste di impegni sui diritti umani, l’ambiente e il miglioramento delle condizioni dei lavoratori, con la riconferma di una fiducia nel Paese e un sentimento di amicizia per il suo popolo. Paese, peraltro, segnato dal terrorismo del gruppo islamico Abu Sayyaf e dalla crisi nel mar cinese meridionale dove permangono iniziative aggressive della Cina.

Questo accordo di cooperazione, oltre ad aprire ulteriori possibilità di iniziative per le imprese italiane, migliora le relazioni tra il Paese e l’Unione europea, aiutando la pace e l’affermazione dei diritti umani e della libertà.