Gli eurodeputati alla Festa Nazionale de L’Unità. Continuiamo a cambiare l’Europa

Gli eurodeputati alla Festa Nazionale de L’Unità. Continuiamo a cambiare l’Europa

Gli europarlamentari del Partito democratico saranno presenti alla Festa Nazionale de L’Unità, che si svolgerà ad Imola dal 9 al 24 settembre, con un proprio stand dove si potrà trovare il materiale per conoscere le attività della delegazione e i risultati più rilevanti raggiunti nell’ultimo anno.

L’Europa sta cambiando, ma occorre andare ancora molto più avanti e più in profondità. Dopo lo choc della crisi dell’euro, dell’emergenza immigrazione e della Brexit l’Unione europea non è più quella che abbiamo conosciuto fino a solo pochi anni fa. Molti i provvedimenti presi e quelli modificati, fino all’ultimo minuto, in riunioni minuti tra ministri e capi di stato. Molti i progetti in cantiere e molte le riforme che siamo riusciti a imporre come Gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo e come Eurodeputati Pd, dal piano Juncker per gli investimenti alle nuove regole sulle flessibilità di bilancio, utilizzate dall’Italia per varare manovre espansive e raccogliere oggi i risultati di una crescita migliore del previsto. Tutti risultati raggiunti grazie al lavoro congiunto del Governo Renzi e Gentiloni e della nostra delegazione Pd al Parlamento europeo.

Il 2017 però è stato un anno di svolta, che prelude a una riforma dell’Unione europea ancora più profonda e radicale. Lo scorso 25 marzo abbiamo celebrato i 60 anni del Trattato di Roma e 27 leader hanno ribadito la volontà di rilanciare il progetto di integrazione. Le elezioni in Olanda, Francia hanno premiato i partiti europeisti e, lo speriamo con buone ragioni, sarà così anche in Germania. La Brexit si è impantanata nelle sue contraddizioni, impartendo un’amara lezione agli euroscettici di tutta Europa, compresi i nostrani leghisti lepenisti e grillini antieuro.

I prossimi due anni per l’Italia saranno una grande opportunità che non possiamo sprecare in polemiche sterili. Questioni fondamentali come l’immigrazione dipendono dalla nostra capacità di continuare a guidare il cambiamento in Europa, come abbiamo fatto con il Migration Compact. CONTINUIAMO A CAMBIARE L’EUROPA. è questo il momento  buono!

Chi sono gli europarlamentari del Partito democratico. Scarica la brochure