Indicazione obbligatoria in etichetta del paese d’origine o luogo di provenienza per carne e latte contenuti nei prodotti trasformati

Indicazione obbligatoria in etichetta del paese d′origine o luogo di provenienza per carne e latte contenuti nei prodotti trasformati

2016

Le interrogazioni e mozioni parlamentari Pd-S&D per rendere obbligatoria l’indicazione dell’origine delle carni presenti negli alimenti trasformati.

Dall’inizio della legislatura il Parlamento europeo, anche grazie al contributo dei membri del PD della Commissione ENVI, si è espresso in diverse occasioni a favore di un sistema di etichettatura obbligatorio in particolare nella  risoluzione dell’11 febbraio 2015 sull’indicazione del paese di origine delle carni sull’etichetta dei prodotti alimentari trasformati in cui si esorta la Commissione a far seguire proposte legislative che rendano obbligatoria l’indicazione dell’origine delle carni presenti negli alimenti trasformati e nella risoluzione dell’ 1 febbraio 2016  sull’ indicazione obbligatoria del paese d’origine o del luogo di provenienza di taluni alimenti in cui si invita la Commissione a dare applicazione all”indicazione obbligatoria del paese d’origine o del luogo di provenienza a tutti i tipi di latte destinati al consumo diretto nonché ai prodotti lattiero-caseari ed ai prodotti a base di carne (e a valutare la possibilità di estendere l’indicazione obbligatoria del paese di origine o del luogo di provenienza agli altri prodotti alimentari mono-ingrediente o con un ingrediente prevalente, elaborando proposte legislative in questi settori)