Misure per prevenire e contrastare il mobbing e le molestie sessuali sul posto di lavoro, nei luoghi pubblici e nella vita politica nella UE

Misure per prevenire e contrastare il mobbing e le molestie sessuali sul posto di lavoro, nei luoghi pubblici e nella vita politica nella UE

2018

La lotta al mobbing e alle molestie nei luoghi pubblici, sul posto di lavoro e in politica. I nuovi spazi pubblici della violenza di genere: social network, chat, blog, etc.

La relazione d’iniziativa affronta in maniera generale ed esaustiva la tematica delle molestie e mobbing nei luoghi pubblici, sul luogo di lavoro e in politica. Tra i punti principali toccati nel testo, si richiede alla Commissione con urgenza di proporre una direttiva sull’armonizzazione nel contrasto alla violenza di genere, in cui in particolare dovrebbe essere inserita una definizione chiara e ampia di molestie, valida per tutti i Paesi europei.

Inoltre si richiede che venga data anche una definizione di ciò che è luogo pubblico alla luce degli sviluppi tecnologici, che hanno de facto portato alla creazione di nuovi luoghi pubblici virtuali come possono essere i social network, le chat, i blog, nei quali spesso molestie ma anche vere e proprie forme di violenza vengono commesse nella totale impunità.

Un altro punto cardine della relazione è la richiesta di un maggiore investimento nell’educazione alla parità di genere e al rispetto fin dai primi anni di scuola.

Considerando lo stato attuale della situazione delle donne in Italia, la pressione politica che può esercitare questa relazione è notevole. Ovviamente un’azione sul piano legislativo da parte della Commissione UE porterebbe maggiori benefici.

Serve ancora un grande lavoro affinché la Commissione proponga un testo di direttiva che armonizzi a livello europeo la lotta alla violenza di genere. Al momento, ancora non ci sono segnali in questo senso da parte della Commissione stessa.