Prodotto pensionistico paneuropeo PEP

Prodotto pensionistico pan-europeo

2017

Con il PEPP, i risparmiatori che desiderano sottoscrivere uno schema previdenziale personale avrebbero la possibilità di attivare un unico prodotto pensionistico complementare senza dover “ricongiungere” i diversi periodi contributivi, indipendentemente dal fatto che abbiano versato i propri risparmi da Stati membri differenti.

  • Voto S&D

  • Voto M5S

  • Voto LEGA

Il PEPP (Prodotto pensionistico pan-europeo) rappresenta un prodotto pensionistico di terzo pilastro (ovvero: uno di quei prodotti complementari rispetto alle pensioni pubbliche – primo pilastro – e ai fondi pensione professionali – secondo pilastro – che un/a cittadino/a può decidere di sottoscrivere volontariamente per ottenere un reddito aggiuntivo una volta in pensione).

Con il PEPP, i risparmiatori che desiderano sottoscrivere uno schema previdenziale personale avrebbero la possibilità di attivare un unico prodotto pensionistico complementare senza dover “ricongiungere” i diversi periodi contributivi, indipendentemente dal fatto che abbiano versato i propri risparmi da Stati membri differenti.

Il regolamento PEPP cerca di:

  1.  rispondere alla necessità di una parte della forza lavoro che, essendo sempre più mobile a livello europeo, non potrebbe accedere a un unico schema di previdenza complementare volontaria;
  2. rafforzare la protezione del risparmiatore che decide di sottoscrivere un prodotto di questo tipo, garantendo allo stesso tempo dei costi di gestione bassi e un ampio ventaglio di scelta.

Le caratteristiche distintive del prodotto sono:

  1.  la possibilità di continuare a versare i contributi del proprio piano previdenziale volontario in qualunque Paese dell’Unione in cui il risparmiatore si trasferisce (portabilità); un tetto ai costi e alle commissioni che un risparmiatore deve sostenere annualmente (massimo 1% del capitale accumulato ogni anno);
  2.  una consulenza personalizzata che accompagna il risparmiatore sia prima dell’eventuale sottoscrizione sia nella fase immediatamente precedente l’inizio della pensione;
  3.  una maggiore attenzione agli aspetti relativi alla finanza sostenibile, in linea con i recenti orientamenti dell’Unione europea in materia per il conseguimento di un’economia più verde e pulita.

Il beneficio previdenziale per i cittadini che desiderano sottoscrivere questo prodotto è rappresentato dalla possibilità di attivare un unico schema previdenziale senza dover “ricongiungere” i diversi periodi contributivi nonostante abbiano vissuto in diversi Stati membri.