Regolamento che garantisce la portabilità dei servizi online a pagamento nel mercato interno

Regolamento che garantisce la portabilità dei servizi online a pagamento nel mercato interno

2018

Portabilità dei servizi online a pagamento anche fuori dallo stato di residenza all’interno del mercato unico. Gli abbonati a Netflix che si trovano temporaneamente all’estero avranno accesso allo stesso catalogo di cui dispongono a casa.

  • Voto S&D

  • Voto M5S

  • Voto LEGA

Questo Regolamento ha permesso la rimozione di ostacoli che impedivano ai consumatori europei di usufruire di servizi online a pagamento al di fuori del loro stato di residenza, stabilendo un regime di fictio juris che sancisce una deroga, in modo da non pregiudicare la territorialità, né le norme sul diritto d’autore negli altri stati membri. Il regolamento garantisce un più ampio accesso ai contenuti creativi online, in diffusione costante in seguito alla rapida
crescita dei video on demand, dei contenuti premium sportivi e delle transazioni transfrontaliere online.

I fornitori di servizi di contenuti online a pagamento devono fornire ai loro abbonati, quando viaggiano ad esempio, lo stesso servizio ovunque l’abbonato si trovi nell’UE.
Ad esempio per quanto riguarda Netflix, l’abbonato che si trova temporaneamente all’estero avrà accesso in qualsiasi paese dell’UE alla stessa selezione (o catalogo) di cui dispone a casa.
Le nuove norme non consentono ai fornitori di servizi di contenuti online di addebitare costi supplementari agli abbonati per la portabilità transfrontaliera dei loro contenuti.