Situazione nel Mediterraneo

Situazione nel Mediterraneo

2016

L’approccio globale ed integrato al fenomeno migratorio. Un sistema comune di ricerca e salvataggio. La richiesta di canali d’ingresso legali e sicuri. La lotta al traffico e allo sfruttamento di migranti. L’eradicazione della povertà.

  • Voto S&D

  • Voto M5S

  • Voto LEGA

Il Parlamento si è pronunciato a favore di una risoluzione sul “Mediterraneo e l’approccio olistico al fenomeno migratorio”. La politica migratoria, secondo quanto si legge dalla risoluzione, dovrebbe avere una visione olistica, ricomprendere cioè tutti gli aspetti legati al fenomeno migratorio ed essere gestita attraverso una combinazione ottimale tra politica interna ed una esterna, imperniata sul principio di solidarietà fra tutti gli Stati membri. La risoluzione plaude un sistema comune di ricerca e salvataggio permanente e ad una modifica del Regolamento di Dublino che vada nella direzione di istituire un sistema centralizzato europeo di gestione delle domande di asilo. La risoluzione chiede inoltre l’apertura di canali di ingresso legali e sicuri anche attraverso l’attivazione di visti e corridoi umanitari nonché il potenziamento di strumenti esistenti, quali la Carta blu, per consentire l’ingresso in Europa di manodopera specializzata, nonché una maggiore collaborazione con i Paesi di origine e di transito. La lotta contro il traffico e lo sfruttamento dei migranti, anche economico, rimane una priorità così come la lotta alle cause profonde che spingono alla migrazione, da riconoscersi non solo nelle situazioni di conflitti e persecuzioni ma anche nelle disuguaglianze e nelle condizioni climatiche avverse.