Politica di difesa comune

Politica di difesa comune

2018

Nuovo progetto per la Difesa Comune voluto dall’Alto Rappresentante Federica Mogherini dedicato soprattutto agli appalti e alle commesse pubbliche

Il lavoro si è concentrato soprattutto sul difficile capitolo dedicato agli appalti e alle commesse pubbliche, allo scopo di garantire che tutte le imprese europee (anche quelle più piccole) avessero la possibilità di partecipare ai vari programmi. Inoltre nel testo è chiaramente specificato che la UE non deve e non vuole dotarsi di una capacità offensiva e non desidera aumentare le sue spese militari ma, anzi, occorre maggiore coordinamento al fine di condividere le informazioni e limitare gli sprechi.

Il testo è stato approvato a tutti i livelli e al momento si attendono le nuove proposte legislative della Commissione Europea.