Danti: Aquarius pretesto per scontro con l’UE, 5S subalterni

Danti: Aquarius pretesto per scontro con l’UE, 5S subalterni

Questo il commento dell’eurodeputato del Partito Democratico Nicola Danti sul caso della nave Aquarius:
«La decisione di chiudere i porti italiani è solo un pretesto per aprire un nuovo scontro con l’Europa. Non c’è infatti nessuna emergenza sbarchi in corso, visto che grazie alla politica dei governi PD questi sono scesi di oltre il 70% nel 2018. La cosa più vergognosa è che il governo sta facendo tutto questo sulla pelle di 629 esseri umani lasciati alla deriva nel Mediterraneo. Qui non si tratta solo di venir meno agli impegni coi partner europei, ma di dimenticare quel minimo senso di umanità che si richiede a chi governa, specie a chi come Salvini aveva avuto il coraggio di giurare sul Vangelo in un comizio.
«Se vogliono uscire dall’Europa – prosegue Danti – lo dicano chiaramente, ma lascino fuori dai loro folli progetti le vite di queste donne, uomini e bambini innocenti. Quanto ai 5 Stelle, il loro vuoto ideale è stato presto riempito da Salvini, al quale hanno subito chinato la testa. Si dicevano “né di destra né di sinistra”, si dimostrano subalterni alla destra peggiore. A giudicare dal calo nelle elezioni di ieri, anche gli italiani hanno iniziato ad accorgersene.»

Leave a Reply

Your email address will not be published.