CONOSCIAMOCI

Mi presento.

Sono nato a Lampedusa il 10/02/1956 da una famiglia di pescatori. Dopo aver trascorso l’infanzia su quest’isola, per motivi di studio, mi sono trasferito in Sicilia, prima a Trapani e poi a Siracusa. a Catania ho conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1983 e, successivamente, mi sono specializzato in Ostetricia e Ginecologia. 

Dopo alcune esperienze lavorative a Catania e Siracusa, nel 1988 sono tornato sull’isola di Lampedusa dove ho affiancato alla mia attività di medico esperienze nell’amministrazione pubblica in qualità di vicesindaco e assessore alla sanità. 

Nei primi anni del mio ritorno sull’isola ho ricevuto vari incarichi quali: medico convenzionato con l’aeronautica miliare e medico del Croce Rossa presso l’aeroporto di Lampedusa. Dal 1991, dopo aver vinto un concorso pubblico, ricopro il ruolo di dirigente medico dell’unico presidio sanitario dell’isola. Da quella data, inoltre, ho ottenuto la carica di ufficiale sanitario. 

Dai primi arrivi di migranti a Lampedusa (1991) mi sono occupato della gestione del fenomeno migratorio sull’isola dal punto di vista sanitario fornendo assistenza medica durante gli sbarchi. Dal 18 marzo 2011, con nota prot. N° 26694, sono stato individuato come coordinatore della gestione di tutte le attività sanitarie inerenti l’emergenza immigrazione dall’Assessorato Regionale della Salute. 

Sono stato membro del Comitato Tecnico Regionale, Multidisciplinare “Emergenza Migranti”. Nell’ambito della sensibilizzazione al fenomeno dell’immigrazione ho preso parte al docufilm “Fuocoammare” (2016) del regista Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino. Ho scritto, inoltre, un libro dal titolo “Lacrime di Sale” (2016, Mondadori) in cui racconto la mia storia ed esperienza nella gestione del fenomeno migratorio. 

Le mia attività è stata riconosciuta con svariati premi e onorificenze tra cui: “Paul Harris Fellow” (Rotary International, 2011), Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2014), Premio “Sergio Vieira De Mello” (Cracovia, 2015), Premio “Ripple of Hope “ ed inserimento tra i “Defenders of Human Rights” (Robert F. Kennedy Human Rights Italia), Premio “Don Beppe Diana” (2016), Premio “Living Stone” (Fondazione INLIA, Gröningen, 2016), Onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2016), “Prix de la Tolerance  Marcel Rudloff” (Strasburgo, 2017), “Goodwill Ambassador” per Unicef (2017), Premio letterario “Leopold Staff” nella categoria personalità dell’anno (Varsavia, 2017), Onorificenza di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine Equestre di Sant’Agata (Repubblica di San Marino, 2018). 

Pietro Bartolo

Dettagli del profilo

PAGINA DEL PARLAMENTO UE:Pietro Bartolo

MAIL:pietro.bartolo@europarl.europa.eu

COMMISSIONI: LIBE PECH

PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Le mie attività e notizie

EVENTI E PARTECIPAZIONI

Il mio calendario