Toia- De Castro plaude volontà tutela riso Italia ma è solo prima battaglia

Toia- De Castro plaude volontà tutela riso Italia ma è solo prima battaglia

Per ripristinare dazi Cambogia e Birmania governo maggioranza Stati membri

“È un primo importante risultato il riconoscimento Ue dei danni che subiscono i produttori italiani dalle importazioni di riso a dazio zero da Cambogia e Birmania. È stata una lunga battaglia iniziata dalla richiesta della nostra delegazione al PE e fatta subito propria dal Governo Gentiloni. Ora sta al governo attuale riuscire ad ottenere il sostegno di una maggioranza di Stati membri sul ripristino dei dazi”.  È il commento di Patrizia Toia, capodelegazione degli eurodeputati Pd e Paolo De Castro, primo vicepresidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo.

“Questo risultato – precisano gli eurodeputati – è frutto di un lavoro di squadra iniziato nel luglio 2017, con l’invio di una lettera di denuncia sulla grave situazione del settore risicolo alla commissaria europea al commercio estero Cecilia Malmstrom. Nel novembre dello scorso anno, su nostra richiesta, un dossier integrato di richiesta di attivazione della clausola di salvaguardia fu inviato a Bruxelles dagli allora ministri delle Politiche agricole alimentari e forestali e dello Sviluppo Economico Maurizio Martina e Carlo Calenda”.

“Non abbiamo mai abbandonato un attimo i nostri risicoltori – concludono gli eurodeputati PD – inviando lettere e lanciando appelli alla Commissione europea fino ad ottenere l’apertura di un inchiesta e l’invio di una missione Ue sul terreno. Andiamo avanti con il gioco di squadra: adesso il risultato finale del nostro impegno è nelle mani del ministro Gian Marco Centinaio”.