Ue, Bresso a Conte in aula a Strasburgo: costi-benefici su TAV è una burletta di analisi. Impari a ragionare da europeo e non pensi solo a beghe italiane

Ue, Bresso a Conte in aula a Strasburgo: costi-benefici su TAV è una burletta di analisi. Impari a ragionare da europeo e non pensi solo a beghe italiane

Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo, è intervenuta a Strasburgo durante la seduta del Parlamento europeo a seguito del discorso del Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte: «Il Governo italiano ha predisposto una burletta di analisi costi-benefici sulla TAV che non tiene conto di un investimento che durerà 150 anni. Se imparerà a ragionare da europeo e non solo a tenere conto delle piccole beghe italiane la prossima volta ci potrà dire qualcosa di più»

Questo il testo dell’intervento:

«Qui al Parlamento europeo lavoriamo a dei progetti che abbiano l’ambizione di fare il bene dell’Italia, ma anche quello dell’Europa. La linea di trasporto ad alta capacità del Mediterraneo – di cui fa parte la Torino-Lione – ha la finalità del riequilibrio verso sud di tutto il sistema dei traffici e dei sistemi di trasporto. Ha il fine di consentire a tutti i porti del Mediterraneo di svilupparsi» – ha dichiarato Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo.

«Il suo Governo ha predisposto una burletta di analisi costi-benefici che non tiene conto di un investimento che durerà 150 anni. La linea attuale ha 149 anni, fra un anno festeggeremo i 150 anni. Signor Presidente, se lei imparerà a ragionare da europeo e non solo tenere conto delle piccole beghe italiane, forse le prossime volte ci potrà dire qualcosa di più. Desolante sentire un presidente del Consiglio fare una lista di cose da fare in Europa, senza sapere neppure che i suoi hanno votato contro tutte quelle proposte» – ha concluso Mercedes Bresso, vicepresidente del Gruppo S&D al Parlamento europeo.