Caterina Chinnici

Commissione LIBE

Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni – LIBE

Nata a Palermo il 5 novembre 1954, è un magistrato Italiano.

E’ figlia del giudice Rocco Chinnici, assassinato dalla mafia nel 1983. Laureatasi in giurisprudenza a 21 anni, entra in magistratura nel 1979. E’ pretore prima di Asti e poi di Caltanissetta. Dopo alcuni anni al Ministero della Giustizia, nel 1991 è sostituto presso la Procura della Repubblica di Caltanissetta e poi, nel 1993, sostituto presso la Procura Generale della Corte D’Appello della stessa sede.

Nel 1995 è nominata Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minori di Caltanissetta, dove rimane fino al 2008. Nel 2002 è vice presidente della “Commissione per le adozioni internazionali” presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel 2008 è Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Palermo, fino al suo ingresso, datato giugno 2009, nel governo della Regione Siciliana come assessore prima alla Famiglia e Autonomie locali, poi alla Funzione pubblica, fino al 2012.

Nel luglio 2012 il Ministro della Giustizia Paola Severino la nomina Capo del Dipartimento per la giustizia minorile, e in questo ruolo è confermata nel luglio 2013 dal Ministro Annamaria Cancellieri. Si dimette dall’incarico per candidarsi elle elezioni europee del 25 maggio 2014 come capolista per il Pd nel collegio Sicilia-Sardegna e con 133.876 voti di preferenza è eletta europarlamentare.

Socials